CHIESE, PIEVI, BATTISTERI

La prima pietra dell'attuale chiesa,bella struttura a tre navate, fu posta nel 1926 e terminata nel 1941 quando, il 29 novembre, fu aperta al culto.

Maggiori dettagli

La chiesa, maestosa ed elegante, con capitelli in arenaria finemente lavorati da valenti scalpellini locali, conserva alcune opere d'arte interessanti.

Maggiori dettagli

Documentata già nell'anno 861, ha subito nel corso dei secoli profonde trasfomazioni: linee romaniche sono ancora rilevabili all'esterno. E' a navata unica con sette cappelle per parte.

Maggiori dettagli

La chiesa parrocchiale è ad una navata, con pareti esterne in pietra a vista e portale in cemento con arco in stile romanico.

Maggiori dettagli

La chiesa, costruita su progetto del geometra Vitaliano Pazzi, è stata inaugurata nel 1956, la canonica nel 1962.

Maggiori dettagli

Fu ricostruita dalle fondamenta in forma architettonica solenne: a croce latina, con due cappelle nei brevi bracci ed una loggia sul davanti con colonne e archi a tutto sesto.

Maggiori dettagli

restaurata dopo i terremoti del 1918 - fu ufficialmente intitolata alla "Beata Vergine delle Lacrime", che ne celebra la festa il 6 novembre.

Maggiori dettagli

La chiesa titolata a San Silvestro è documentata almeno dal 1299. Posta al centro di una campagna ancora lavorata e abitata, è officiata saltuariamente.

Maggiori dettagli