OPERE ARTISTICHE

La Beata Giovanna da Bagno, cara alla devozione popolare, visse durante l'alto Medioevo in un romitaggio femminile della zona secondo le regole dell'ordine camaldolese. Il suo corpo è conservato in una teca di vetro all'interno della Basilica, nella prima cappella a sinistra.

Weiterlesen

In un tabernacolo d'arenaria sulla parete della Basilica di S. Maria è collocata una statua in bronzo raffigurante la "Madonna col Bambino" (1996), opera dello scultore cesenate Ilario Fioravanti (1922 - 2012).

Weiterlesen

Le 14 stazioni in bronzo della "Via Crucis", collocate lungo la mulattiera che da S. Piero in Bagno giunge a Corzano (1 km), sono state eseguite (1990) dall'artista sampierano, ma fiorentino di formazione, Carmelo Puzzolo, classe 1934.

Weiterlesen

L' affresco, attribuibile ad un anonimo artista romagnolo tardogotico operante intorno alla metà del Quattrocento, è custodito sull'altare del Santuario.

Weiterlesen

L'imponente e suggestivo Crocifisso (cm 251 x 125 x 22) fu probabilmente modellato da Girolamo della Robbia (1488-1566), figlio di Andrea, tra il 1530 e il 1566.

Weiterlesen

La pala è datata 1495 e firmata "IULIUS", forse individuato nel pittore fiorentino Giuliano Amidei (morto a Lucca nel 1496), allievo di Neri di Bicci e collaboratore di Piero della Francesca.

Weiterlesen

Das Relief (Maße 93 x 64 x 19 cm) des Brustbildes der Madonna mit dem Kinde stammt aus einer in der National Gallery in Washington aufbewahrten Terrakotta, sog. „Madonna Kress“ aus der Sammlung Kress (1450 ca.), und deren Urheberschaft ist umstritten – zwischen dem Meister Ghiberti und dem Jungen Donatello, damals noch Schüler in der Werkstatt des Meisters.

Weiterlesen

Nel secondo altare di sinistra della Basilica di Bagno è esposto l'olio su tavola (cm 231 x 191) raffigurante "La Madonna col Bambino e i Santi Giovanni Evangelista e Giovanni Battista", di equilibrata misura e memore di ricordi primo cinquecenteschi e manieristici.

Weiterlesen

L'opera, è attribuita a Francesco Rosselli (Firenze 1448 - 1513 circa), pittore fiorentino di secondo piano, che operò seguendo fedelmente l'insegnamento di Alessandro Allori.

Weiterlesen