Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. 

MONUMENTI ALLA MEMORIA

Zurück

Monumento ai Caduti di Selvapiana


Monumento ai Caduti di Selvapiana

Posto di lato alla chiesa parrocchiale di S. Quirico, lungo la strada che attraversa Selvapiana, è a forma di tempietto, sorretto da 4 colonne di mattoni e racchiuso da cancelletti di ferro; all'interno, sotto una grande terracotta raffigurante il Redentore, opera dell'artista toscano Decimo Passani (1884-1952), una lapide reca i nomi dei 31 caduti di Selvapiana nella Prima Guerra Mondiale e la scritta: "1915-1918 / SCRITTI SU QUESTO MARMO / E NEL CUORE DI TUTTI NOI / POPOLANI DI SELVAPIANA / SONO I NOMI DEI NOSTRI CARI / MORTI PER LA GRANDEZZA DELLA PATRIA / PACE E GLORIA AGLI EROI / SELVAPIANA, SETTEMBRE 1924". In un'altra lapide d'arenaria sono riportati i 17 caduti della guerra 1940-1945. Il monumento - restaurato nel 1999 da Moreno Mosconi - fu disegnato e costruito da don Adamo Fatti, parroco dal 1918 al 1951, ed inaugurato il 7 settembre del 1924 durante le celebrazioni per il quindo centenario della mirabile traslazione della "Beata Vergine delle Lacrime", durante le quali fu inaugurata pure la cappella del Castello e si festeggiò l'arrivo della luce elettrica a Selvapiana.

Anreise

MIT DEM AUTO: Von Bagno di Romagna längs der Landstraße SP 138 Richtung S. Piero in Bagno für etwa 2 km; danach rechts über eine Brücke über den Savio in die Landstraße 43 bis Acquapartita (7 km) einbiegen. Hier links die Landstraße SP 123 einschlagen, die in 3 km nach Selvapiana hinab führt.
MIT DEM AUTOBUS: Busservice Start Romagna – Linie 218 nach Acquapartita.
(Gesamte Fahrt: 13 km von Bagno di Romagna).

dom, 12 lug 2020 08:39:50 +0000