RICETTE DELLA TRADIZIONE

Indietro

Castagnaccio

Castagnaccio

Descrizione
Il castagnaccio è un dolce particolare, preparato con  farina di castagna e arricchito con  pinoli, noci e rosmarino, nato come pietanza contadina ottenuta dalla castagna, molto diffusa nelle campagne.
Difficile stabilire quale sia la patria di questo dolce, anche perché ogni regione ove è diffuso il castagno ne propone una versione buona quanto tutte le altre. Nel tempo, però, il castagnaccio è diventato sempre più un dolce tipico della Toscana ove è chiamato anche baldino. Proponiamo la ricetta diffusa nel territorio di Bagno di Romagna, che fino al 1923  ha fatto parte della Toscana.

Ingredienti
Ingredienti per una teglia media:
1 kg di farina di castagne,
acqua, sale, pinoli sgusciati o noci, rosmarino, strutto o olio
Preparazione
In una terrina impastate la farina di castagne con acqua ed un pizzico di sale aggiungendo anche una manciata di pinoli sgusciati o noci sminuzzate, in modo da ottenere una pastella non tanto densa che coli come il miele.
Versate il tutto in una teglia media, precedentemente unta con strutto o olio o  burro, in modo che lo spessore del composto nella teglia abbia uno spessore di circa 2 cm.  Guarnite la superficie con  pinoli o noci, qualche ago di rosmarino ed una croce d'olio.
Cuocete il tutto in forno a circa 150° fino a quando la superficie diventa color cioccolato e incomincia a screpolarsi, oppure si può controllarne la consistenza affondando la lama di un coltello che ne deve uscire pulito. Lasciate che si raffreddi un poco prima di tagliarlo in quadrotti e servirlo.
Gli ingredienti variano a seconda delle zone e dei gusti: la farina di castagne viene anche mescolata con farina di grano (quasi in parti uguali) e arricchita con uva passa, buccia di agrumi grattugiata, latte, liquore 
gio, 15 giu 2017 15:58:34 +0000