BORGHI

Indietro

Ridracoli

Ridracoli

Ponte a Ridracoli (476 mt slm), nella valle del Bidente omonimo, costituiva il cuore di questa frazione un tempo popolosa, sparsa nei poderi circostanti: qui c'erano la chiesa, la scuola, il cimitero, il mulino e l'osteria accanto all'ottocentesco ponte di pietra; un gruppo di case era insediato su un poggio più a monte, ove sorgeva anche un castello di cui rimangono poche tracce. La costruzione della imponente diga (1992) ha ridato vitalità a questo borgo: ora rifugi, case vacanza, ristoranti, ostelli, alberghi, una rete di sentieri che costeggiano il lago artificiale o s'inoltrano nel circostante "Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi" garantiscono sereni soggiorni a contatto con la natura.

A Ponte a Ridracoli sorge IDRO - Ecomuseo dell'acqua, con sale espositive dedicate a questo vitale elemento; sul coronamento della diga sono posti i poli espositivi-didattici dedicati alla natura e alla tecnologia.

Come arrivare

IN AUTO: Da Bagno di Romagna si segue la SP. 138 in direnzione Cesena; attraversato il paese di San Piero in Bagno, ad un bivio si segue sulla sinistra la SP. 26 che conduce in Val Bidente e la si percorre fino a S. Sofia (km 18). Da qui si segue la SP. 4  che risale la valle del Bidente di Ridracoli fino a Isola (4 km) ove si devia a sinistra sulla SP. 112 che giunge a Ponte a Ridracoli in 13 km. (Totale 35 km da Bagno di Romagna).
Da Forlì e Stia-Pratovecchio:  SP. 4  (ex SS. 310 Bidentina), bivio a Isola (km 47,5) per imboccare la SP. 112 fino a Ridracoli.

ven, 23 giu 2017 08:27:38 +0000