Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. 

FONTANE, PONTI, CANALI

Indietro

Ponte settecentesco sul fiume Savio a S. Piero in Bagno


Ponte settecentesco sul fiume Savio a S. Piero in Bagno

Il ponte a due archi sul fiume Savio fu costruito per volontà del Granduca di Toscana Pietro Leopoldo tra il 1762 ed il 1768, in sostituzione di un pericoloso e malagevole  "ponte di legno formato di tre vani con due pile nel mezzo che reggono le travi". 

Un primo progetto, a tre archi, fu redatto agli inizi del Settecento da Dario Giuseppe Buonenuove, quello definitivo da Giovan Battista Bettini, ingegnere granducale, realizzato poi da manodopera locale.

Comunemente detto "Ponte dei frati" perché sorge accanto al monastero dei frati francescani, è aperto al traffico veicolare.

Come arrivare

S. Piero in Bagno dista da Bagno di Romagna 3 km.

mar, 30 giu 2020 09:41:36 +0000