Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. 

CAPPELLE, ORATORI, TABERNACOLI

Indietro

Maestà di Corzano

Maestà di Corzano

Posta sul colle di Corzano, lungo la mulattiera che sale da S. Piero in Bagno, è un pregevole manufatto in pietra serena, opera di scalpellini locali.
Sul nicchio finemente lavorato e aperto su tre lati, poggiante su blocchi squadrati, è riportato il committente: "IN MEMORIA / DEI SUOI MORTI / GUIDO NUTI F.F. / A.D. 1955".

Sull'orlo del tabernacolo, quanti percorrono la mulattiera depongono piccoli sassi: una usanza che rimanda al significato antico del pellegrinaggio, quando ogni sasso deposto era simbolo delle pene o dei peccati che ognuno si portava e che intendeva mondare con la fatica del cammino.

Come arrivare

IN MACCHINA: Il Santuario, dotato di ampio parcheggio, è raggiungibile in macchina e con autobus di medie dimensioni da S. Piero in Bagno: da Piazza Allende si segue via Verdi e poi una deviazione sulla sinistra che in 2 km reca a Corzano.
A PIEDI: è raggiungibile a piedi da S. Piero in Bagno seguendo la mulattiera (km, 1,00 che inizia di lato alla chiesa parrocchiale; Sentiero CAI 193 e "Val di Bagno Trek").



 
dom, 09 feb 2020 09:36:20 +0000