ITINERARI A CAVALLO

Indietro

Bagno / Anello 3 - itcavallo

Il periplo del Còmero

Proponiamo una lunga escursione intorno al monte Còmero: montagna domestica, compresa tra i comuni di Bagno di Romagna e Verghereto, la cui mole imponente raccorda il territorio dell'alta Valle del Savio e ne costituisce un riferimento costante. E' un viaggio attorno alle sue pendici ricche di boschi e acque, di ambienti, colori ed odori che variano ad ogni ora e stagione, lungo sentieri che invitano a salire in un paesaggio dolce e sereno, che contrasta coi crinali acuti ed aspri di questa parte di Appennino dove la Romagna trapassa nella Toscana.

La partenza è prevista dalla Fattoria Ca' di Gianni, appena sopra S. Piero in Bagno. Dalle sue ampie stalle ci portiamo sulla strada che in breve, scorrendo tra campi, ci porta al bivio con la SP. 43; raggiuntala, ne percorriamo qualche centinaio di metri per poi imboccare a destra la deviazione per il Lago Pontini: subito dopo, deviando a sinistra, prendiamo la mulattiera che sale a Valbonella, centro turistico dotato anche di paddock. Da questo balcone che domina l'alta Valle del Savio, seguiamo la sterrata che attraversa "Il giardino degli aromi" e prende verso la zona delle "bandite": dopo circa 700 mt, ad un bivio, procediamo per la sterrata di sinistra - segnata b/r dalla "Val di Bagno Trek" - che, toccando una presa dell'acquedotto comunale, ci porta verso Acquapartita: sbucando su una strada bianca abbiamo di fronte il lago. Seguitiamo verso destra su questa strada bianca privata andando verso il "Lago di S. Francesco", e dopo circa 2 km tra pinete e faggete superiamo un cancello sulla sinistra e proseguiamo verso il Cippo dell'Alpino, un luogo incantevole, attrezzato con acqua e tavoli, sulla mezza costa di Pian delle Corsicchie che declina verso Alfero, e da dove si dischiude uno stupendo panorama su buona parte di Romagna. Dopo una sosta d'obbligo, ritorniamo indietro per 100 metri e prendiamo sulla destra, da dove con una strada bianca raggiungiamo le case dette il Pozzo. Deviamo ancora destra e tenendo sempre la strada bianca, tra pascoli e faggete giungiamo al Passo tra Monte Testaccio ed il Monte Comero, dove in un largo spiazzo s'incrociano più strade: noi seguitiamo a diritto ed al primo cancello giriamo a sinistra sbucando poi a Spinello; poi di nuovo a sinistra per trovare i segni b/r che ci conducono a S. Catale, un ceppo di case tra castagni secolari, dove una sterrata ci accompagna fino al Lago dei Pontini. Ci portiamo fino al bivio dove la comunale giunge sin qui dalla SP. 43 e svoltiamo a sinistra e poi a destra imboccando una pista che transita davanti alla casa detta Bramalpane e scende verso l'agriturismo la Banditina: in 1 km si è di nuovo a Ca' di Gianni.

Itinerario

PERCORSO: Ca' di Gianni (606 slm) - Valbonella (718) - La Presa (760) - Lago di Acquapartita (752 ) - Cippo dell'alpino (990) - Pozzo (1.046) - San Catale (856) - Lago Pontini (748) - Bramalpane (744) - Ca' di Gianni (606 ).
Lunghezza: km 30 / Cancelli: zona Pozzo /  Acqua: Ca' di Gianni, Valbonella, Pozzo / Poche mosche / Parcheggi e stalle: Ca' di Gianni. Da effettuare in ogni stagione.

gio, 29 giu 2017 08:08:39 +0000