ITINERARI A CAVALLO

Indietro

Anello 1

Nelle valli di Pietrapazza e Rio Salso.

Da S. Piero in Bagno si raggiunge Via Verdi, che dalla Piazza Allende giunge fino all'ottocentesco ponte di pietra sul Fosso di Paganico. Lo si supera, e s'imbocca sulla sinistra la mulattiera che sale di lato alla strada comunale, per lunghi tratti asfaltata, che porta alla frazione di Paganico ed a Rio Salso. In breve si raggiungono i poderi abitati di Raggio di sotto e Raggio di Sopra, dove la mulattiera é attraversata dalla strada che sale da S. Piero. Seguiamo la comunale sulla sinistra e - ignorando poi la deviazione che sulla sinistra reca a Paganico - la percorriamo, passando davanti al podere abitato Vetrice ed alla casa di Fontabate, fin nei pressi di Montepiano. Giunti ad uno spiazzo, si prende sulla sinistra una lunga sterrata, chiusa da una sbarra: tenendo sempre il crinale ed ignorando le deviazioni sulla sinistra, ci conduce a Monte Castelluccio, aggira Monte Carpano e poco dopo, si immette sulla "Mulattiera di Pietrapazza" che da Bagno conduce nella valle del Bidente "piccolo". Dopo qualche decina di metri sulla destra, la mulattiera sbuca sul Passo di Monte Carpano, incrociando la pista forestale che proviene dalla strada dei Mandrioli (sulla sinistra) e scende a Pietrapazza. Seguiamo sulla destra questa sterrata per sbucare di lato alla chiesa abbandonata di S. Eufemia a Pietrapazza. Superata con attenzione una sbarra, seguitiamo a scendere lungo la pista che scorre sulla sponda destra del Bidente. Poi, dove la valle si apre e s'allarga, si é a Pian del ponte: qui, un ponte di pietra scavalca sulla sinistra il Bidente e reca a Strabatenza. Noi invece seguitiamo ancora il corso del Bidente fino all'indicazione per Ca' di Veroli, sulla destra, che raggiungiamo in breve. Imbocchiamo poi la mulattiera che reca a Rio Salso: inizia proprio accanto a Ca' di Veroli e risale il fosso omonimo che poi scavalca con un ponte di pietra (Riacci) per raggiungere con una serie di tornanti il nucleo di Rio Salso, insediato a scalare su un poggio. Nel luogo, abbandonato da anni, sorge ora l'albergo "Rio Salso", aperto saltuariamente, accanto a cui inizia una lunga sterrata che risale fino a Monte Piano. Consigliamo però di percorrere la vecchia mulattiera che passa accanto alla chiesa cadente e sale ripida fino al crinale per poi raggiungere placidamente il piazzale, da dove si scende verso S. Piero in Bagno, lungo la strada fatta al mattino.

Itinerario

PERCORSO: S. Piero in Bagno (463 slm) - Monte Piano (1049) - Monte Castelluccio (1115) - Monte Carpano (1131) - Pietrapazza (801) - Ca' di Veroli (654) - Rio Salso (712) - Monte Piano (1049) - S. Piero in Bagno.  LUNGHEZZA: km 25.  Cancelli e sbarre: zona Rio Salso e Monte Piano, Pietrapazza. Il percorso è interamente segnato. Sconsigliato in estate. Parcheggi a S. Piero in Bagno.

gio, 29 giu 2017 07:47:17 +0000